Un laboratorio per scroprre i segreti della pittura nella preistoria

La pittura nella preistoria spiegata ai bambini

Curiosi di apprendere i segreti della pittura nella preistoria? Come facevano gli antichi a tracciare i loro segni grafici sulle pareti delle caverne? Non è tutto così scontato come potrebbe sembrare ai bambini di oggi, perché a quei tempi non si poteva andare al supermercato ad acquistare pennelli e colori, e i piccoli pittori del presente potranno impararlo durante un interessante e originale laboratorio di archeologia sperimentale di circa due ore che si svolgerà domenica 26 marzo all’azienda agricola didattica Il Pirosseno di Zafferana etnea.  Guidati dall’archeologa Elena Piccolo, i bambini avranno modo di scoprire i materiali e le tecniche utilizzate nella preistoria per dipingere e mettere in atto il proprio talento. Un viaggio indietro nella storia degli uomini fino al tempo in cui nacque l’arte della pittura e i nostri antenati si ingegnarono per creare coloranti naturali da ciò che avevano a loro disposizione. A termine del laboratorio, le opere d’arte realizzate saranno esposte in  una piccola mostra.

Si può partecipare solamente al laboratorio sulla pittura nella preistoria oppure si può scegliere di trascorrere l’intera giornata nell’azienda agricola per un contatto diretto e prolungato con la natura, tra una visita dell’azienda e del palmento di fine 700 dove è allestito un piccolo museo etnoantropologico, una degustazione per grandi e piccini e la libertà di trascorrere un pomeriggio all’aria aperta.

Quando: domenica 26 marzo, ore 10
Dove: azienda agricola didattica Il Pirosseno, via Armando Diaz 31, Pisano – Zafferana etnea
Quanto: 6 euro (solo laboratorio)
Età consigliata: dai 4 ai 10 anni
Info: 320 0471761

Photocredits: bramarte.it

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[mc4wp_form id="499"]