bolle1

Bolle di sapone, le ricette per quelle giganti e resistentissime

Per i bambini è una vera e propria magia. Vedere una bolla di sapone, piccolissima o enorme, volare è una delle esperienze più amate dai piccoli. Basta un po’ di sapone per i piatti miscelato all’acqua e il gioco è fatto.

Ci sono però ingredienti e trucchetti “segreti” che possono rendere “Lesperienza bolle” ancora più magica.
Ecco allora per voi qualche suggerimento, che noi abbiamo appreso durante un laboratorio di Bolle di Sapone al Museo delle Scienze e delle Tecnologia di Milano e dal sito di riferimento per rendere l’esperienza Bolle, ancora più magica.

La ricetta base, utile a tutti è questa:

5 parti di acqua calda
1 parte sapone liquido per piatti non concentrato
1/2 parte di zucchero
Mescolare e lasciare riposare per qualche ora

Ricetta1

RICETTE

Mettere tre o quattro cucchiai da tavola di polvere o scaglie di sapone in quattro tazze d’acqua calda. Lasciare riposare la miscela per tre giorni, poi aggiungere un cucchiaio abbondante di zucchero o miele e mescolare. Si avranno delle bolle resistentissime (A. Wilkes)

Mettere in 4 litri d’acqua 160 cc di detersivo liquido (il Nelsen piatti concentrato ha dato buoni risultati) e un cucchiaio di glicerina. Lasciare riposare la soluzione almeno un giorno meglio se non coperta così evaporano quelle parti di alcool contenute nel detersivo. (P. Cerreta)20170102_142649

Mescolare una parte di detersivo per piatti concentrato con 20 parti di acqua e una parte di glicerina (ricetta classica del prof. Zanetti dell’Università di Trento)

Ingredienti
• 25g di normale colla da parati
• ½ Kg zucchero
• ¾ Kg di sapone neutro molto viscoso quasi solido
• acqua
Alla sera si sciolgono i 25 gr di colla da parati in un litro d’acqua, mescolando bene con la frusta e si lasci riposare tutta la notte. La colla al mattino dovrebbe risultare chiara e gocciolare densa dalla mano. Poi si mettono in una pentola 9 litri d’acqua, mescolandovi ½ Kg di zucchero e ¾ Kg di sapone neutro. Si porta il tutto all’ebollizione e la si lascia riposare tutta la notte. Al mattino si mescola bene insieme la colla e il composto. La soluzione è pronta (si ottengono circa 13 litri di liqu20170102_142729ido).
Questa ricetta per bolle di sapone giganti è del prof. Zanetti dell’Università di Trento, comunicata personalmente ai promotori del laboratorio

1. Soluzione per tutti gli usi:  mescolare 7- 10 parti di acqua con una parte di detersivo per piatti aggiungere un cucchiaio di glicerina.
2. Soluzione per bolle più resistenti: mescolare 2,5-3 parti di acqua con una parte di detersivo e con un cucchiaio di glicerina
3. Soluzione per bolle resistentissime dette di Bouncy: mescolare 1litro di acqua calda (appena bollita) con 50 – 70 ml di glicerina, 50 ml di detersivo per piatti e di gelatina. Sciogliere la gelatina in acqua calda, l’inconveniente di questa soluzione è che bisogna farla bollire tutte le volte che la si usa dato che, a causa della gelatina, tende a solidificarsi.

Mescolare 1/40 di oleato di sodio con 1 litro di acqua distillata, conservare al buio per una settimana. Aggiungere poi 1 o 2 gocce di ammoniaca liquida ogni ½ l di acqua conservate al buio tappato. l’aggiunta di glicerina fa si che le bolle durino di più. C.V.Boys

 

20170102_142741

FONTE

http://www.museoscienza.org/approfondimenti/online/bolle_di_sapone/pdf/esp1.pdf

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[mc4wp_form id="499"]